Gran podio per concludere la stagione

featuredmodelfacebook728x90

Soli cinque giorni dopo la prima gara disputata sul Circuito Internazionale del Bahrain, i concorrenti del Campionato del Mondo FIA di Endurance avevano appuntamento sulla stessa pista per il gran finale della stagione 2021.

Grazie agli insegnamenti della settimana scorsa, il team ha messo a frutto quanto imparato nelle tre sessioni di prove libere. Matthieu Vaxiviere ha confermato i progressi effettuati segnando il terzo miglior tempo delle qualifiche, con un gap ridotto sulla pole position rispetto a venerdì scorso.

Nicolas Lapierre, a cui è stata affidata la partenza sabato, ha cominciato alla grande facendosi valere sulle due Toyota fin dalle prime curve. Il francese ha dominato il primo quarto d’ora, prima che i ritardatari giocassero a favore degli avversari al nono giro. Lungi dall’arrendersi, Nicolas Lapierre si è tenuto sulla scia dei suoi rivali, ma un problema meccanico sopraggiunto al comando della trasmissione lo ha costretto a rientrare ai box.

I meccanici di Alpine Elf Matmut Endurance Team hanno, allora, effettuato un intervento lampo di soli sette minuti per consentire all’A480 di tornare in pista con Matthieu Vaxiviere al volante. Ripartito in ultima posizione a circa cinque giri dai leader, il pilota si è lanciato in una corsa contro il tempo per risalire le posizioni. Dopo aver superato le GTE Am, il francese ha ceduto il volante ad André Negrao, che si è apprestato ad attaccare le GTE Pro e LMP2, mentre stava scendendo la notte.

Benché gli sforzi siano stati rallentati da molteplici full course yellow, il brasiliano ha raddoppiato il suo stint, proprio come Matthieu Vaxiviere dopo di lui. Quando André Negrao ha ripreso il volante, è tornato tra i primi cinque a due ore e un quarto dall’arrivo, prima di lasciare lo sprint finale a Nicolas Lapierre.

Uscito dai box in settima posizione, Nicolas Lapierre ha dimostrato altrettanta grinta dei suoi compagni di squadra riuscendo a riportare l’Alpine n°36 sul podio a poco più di un’ora dal traguardo. Dopo un ultimo rifornimento, il francese ha ripreso la sua avanzata assicurandosi il terzo posto a ventitre minuti dall’arrivo.

Forte del sesto podio consecutivo in altrettante gare, Alpine Elf Matmut Endurance Team conclude la sua prima stagione nella categoria top del Campionato del Mondo FIA di Endurance al secondo posto nella classifica a squadre. Mathieu Vaxiviere, André Negrão e Nicolas Lapierre si attestano terzi nella classifica piloti.

La stagione 2022 del Campionato del Mondo FIA di Endurance prenderà il via a Sebring (Stati Uniti). Le 1000 Miglia di Sebring (18 marzo) saranno precedute da un Prologo (12-13 marzo).

Philippe Sinault, Team Principal di Alpine Elf Matmut Endurance Team ha detto: “L’inizio della gara con Nicolas è stato ottimo, ma lo scenario ha preso una piega diversa, quando abbiamo avuto il nostro primo e unico problema di affidabilità della stagione. Dopo aver perso soli sette minuti nei box grazie al formidabile lavoro dei nostri meccanici, ci siamo dati l’obiettivo di continuare a perseguire la nostra serie di piazzamenti sul podio, in quanto il terzo posto era sempre a portata di mano. Abbiamo continuato ad attaccare per riuscirci, ma sappiamo anche che sarebbe stato comunque complicato far meglio. Dobbiamo, quindi, tutti ripensare il nostro approccio per essere più competitivi in futuro. Vorrei, innanzitutto, sottolineare che il team ha fatto un passo avanti a tutti i livelli in questa stagione, ponendo solide fondamenta per il futuro. Ci tengo a ringraziare tutti per l’impegno e congratularmi con loro per questa prima stagione in Hypercar”.

Nicolas Lapierre ha dichiarato: “L’affidabilità era stata ineccepibile per tutto l’anno, ma oggi abbiamo avuto un piccolo problema. Avremmo preferito fare un percorso pulito, ma il team ha effettuato, ancora una volta, un ottimo lavoro e si è dimostrato all’altezza della sfida, cosa che merita di essere sottolineata per una prima stagione nella categoria top. Possiamo essere orgogliosi di aver fatto il massimo e speriamo che, l’anno prossimo, potremo ingaggiare un po’ più di battaglie essendo davvero in gioco”.

André Negrão ha aggiunto: “È stata una gara molto intensa. Dopo l’ottima partenza di Nicolas, c’è stata una svolta con il problema che abbiamo avuto al selettore della trasmissione e abbiamo dovuto attaccare fino al traguardo per conquistare un nuovo podio. Siamo riusciti a recuperare il terzo posto. Con questo si conclude una bella stagione per tutto il team. Abbiamo avuto alti e bassi, ma abbiamo imparato tantissimo per il futuro e ne sono felice.

Matthieu Vaxiviere ha concluso: “Questa gara ci ha permesso di mettere i nostri avversari sotto pressione fin dall’inizio e ci sarebbe piaciuto che durasse un po’ di più. Siamo stati capaci di far vedere belle cose, nonostante il problema meccanico; la velocità con cui il team ha riparato l’auto è degna di nota. Abbiamo accumulato esperienza per tutta questa prima stagione in Hypercar. Sono convinto che saremo pronti a combattere per la vittoria, quando avremo tutte le carte in mano”.

featuredmodelfacebook728x90

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*