Missione kayak in Lapponia

Questa estate, un team composto da sei campioni di kayak estremo si sono imbarcati in una sfida folle: aprire percorsi fluviali inesplorati nel cuore della natura selvaggia della Lapponia. Una spedizione inedita di undici giorni in totale autonomia sopra il Circolo Polare Artico.

Per raggiungere le vaste distese di acque selvagge, il gruppo di atleti ha scelto di viaggiare e trasportare le attrezzature con Duster. Ideale per l’avventura, il mitico SUV di Dacia si è dimostrato il veicolo ideale per consentire agli sportivi di percorrere gli 8.000 km che li separavano da Capo Nord per ritrovare l’adrenalina del fiume dopo oltre un anno di crisi sanitaria.

Con i kayak sul tetto e le attrezzature per il tempo libero nel bagagliaio di Dacia Duster, il team di sportivi ha attraversato le strade asfaltate e sterrate in percorsi off road per raggiungere, in totale autonomia, i fiumi inesplorati del Grande Nord dell’Europa.

“Il viaggio è stato lungo, abbiamo macinato tanti chilometri, ma è questo il fascino dell’avventura: prendere l’auto, gli amici e guidare verso l’ignoto” – ha dichiarato Eric Deguil, quattro volte campione del mondo di kayak estremo e membro della spedizione in Lapponia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*